05 aprile 2016

Marrakech: Bolelli torna a vincere, KO Giustino

Qualcuno aveva ipotizzato che Simone Bolelli potesse inaugurare la stagione sul rosso al challenger di Napoli, ma alla fine ha optato per il torneo ATP di Marrakech. La scelta ha pagato perché ha vinto una buona partita con il giapponese Taro Daniel (n.91 ATP). A dispetto del passaporto, Daniel è cresciuto tennisticamente in Spagna ed è uno specialista della terra battuta. Simone è rimasto in campo un paio d'ore prima di imporsi col punteggio di 7-5 6-4. L'azzurro ha giocato un primo set impeccabile fino al 5-2, quando ha avuto anche un setpoint, poi c'è stato il ritorno del giapponese: sul 5-5, Daniel ha addirittura avuto due palle break per andare a servire per il set. Bolelli è stato bravo a cancellarle, poi ha ripreso a servire bene e ha trovato il break decisivo proprio all'ultimo game. Negli ottavi avrà un match complicato contro il rampante Borna Coric, uno degli esponenti più attesi della "Next Generation" lanciata dall'ATP. Termina l'avventura di Lorenzo Giustino: dopo aver passato le qualificazioni, il napoletano ha giocato alla pari contro Denis Istomin, che lo precede di quasi 200 posizioni in classifica (n. 72 contro n. 257). Giustino si è arreso col punteggio di 7-6 6-4 dopo aver giocato un ottimo primo set. Nel secondo, due break gli erano fatali e così terminava la sua seconda avventura nel main draw di un torneo ATP (la precedente risaliva allo scorso anno a Bucarest).  

Qualcuno aveva ipotizzato che Simone Bolelli potesse inaugurare la stagione sul rosso al challenger di Napoli, ma alla fine ha optato per il torneo ATP di Marrakech. La scelta ha pagato perché ha vinto una buona partita con il giapponese Taro Daniel (n.91 ATP). A dispetto del passaporto, Daniel è cresciuto tennisticamente in Spagna ed è uno specialista della terra battuta. Simone è rimasto in campo un paio d'ore prima di imporsi col punteggio di 7-5 6-4. L'azzurro ha giocato un primo set impeccabile fino al 5-2, quando ha avuto anche un setpoint, poi c'è stato il ritorno del giapponese: sul 5-5, Daniel ha addirittura avuto due palle break per andare a servire per il set. Bolelli è stato bravo a cancellarle, poi ha ripreso a servire bene e ha trovato il break decisivo proprio all'ultimo game. Negli ottavi avrà un match complicato contro il rampante Borna Coric, uno degli esponenti più attesi della "Next Generation" lanciata dall'ATP. Termina l'avventura di Lorenzo Giustino: dopo aver passato le qualificazioni, il napoletano ha giocato alla pari contro Denis Istomin, che lo precede di quasi 200 posizioni in classifica (n. 72 contro n. 257). Giustino si è arreso col punteggio di 7-6 6-4 dopo aver giocato un ottimo primo set. Nel secondo, due break gli erano fatali e così terminava la sua seconda avventura nel main draw di un torneo ATP (la precedente risaliva allo scorso anno a Bucarest).
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA