BANDA ROSSA

Australian Open, Day 5: Seppi-Karlovic intorno alle 4

0

Le (incredibili) accuse di razzismo a Caroline Garcia

Incredibile episodio con protagonista Caroline Garcia al torneo WTA di Charleston. Impegnata contro la rumena Iria Camelia Begu, durante il match avrebbe apostrofato l'avversaria con un irriguardoso "zingara di m....". Diverse testate hanno riportato la notizia prendendola per buona, pur essendo stata pubblicata...su un forum! Il tutto nasce da una voce emersa da una chat su uno streaming del match, ovviamente frequentata da scommettitori. La WTA ha aperto un'indagine, definendo "inaccettabile" l'eventuale frase offensiva della Garcia. Tramite un comunicato diffuso dal presidente Steve Simon, hanno detto che non sussistono prove dell'eventuale frase offensiva. Come se non bastasse, ha pubblicato un comunicato anche la stessa giocatrice. "Mi piacerebbe parlare dei commenti che sono stati fatti su di me dopo il match di lunedì contro Irina-Camelia Begu. Sono completamente falsi. Ho sempre avuto massimo rispetto per le mie avversarie e, ovviamente, non ho detto niente di quello di cui sono accusata. Messa in guardia da questa falsa notizia, la WTA ha già chiuso la questione, come spiegato dal suo account Twitter". Communiqué Officiel Statement pic.twitter.com/NyVGKbQ7GW — Caroline Garcia (@CaroGarcia) 6 aprile 2016
6 aprile 2016

Incredibile episodio con protagonista Caroline Garcia al torneo WTA di Charleston. Impegnata contro la rumena Iria Camelia Begu, durante il match avrebbe apostrofato l'avversaria con un irriguardoso "zingara di m....". Diverse testate hanno riportato la notizia prendendola per buona, pur essendo stata pubblicata...su un forum! Il tutto nasce da una voce emersa da una chat su uno streaming del match, ovviamente frequentata da scommettitori. La WTA ha aperto un'indagine, definendo "inaccettabile" l'eventuale frase offensiva della Garcia. Tramite un comunicato diffuso dal presidente Steve Simon, hanno detto che non sussistono prove dell'eventuale frase offensiva. Come se non bastasse, ha pubblicato un comunicato anche la stessa giocatrice. "Mi piacerebbe parlare dei commenti che sono stati fatti su di me dopo il match di lunedì contro Irina-Camelia Begu. Sono completamente falsi. Ho sempre avuto massimo rispetto per le mie avversarie e, ovviamente, non ho detto niente di quello di cui sono accusata. Messa in guardia da questa falsa notizia, la WTA ha già chiuso la questione, come spiegato dal suo account Twitter".

Sposta