05 maggio 2016

L'estate bio-naturale per sentirsi "pro"

Tornano a giugno i camp estivi dell'Accademia Tennis Olistico di Rozzano. Confermate le due formule: uno per i più piccoli, l'altro perché per chi vuole vivere un'esperienza da campione...

L'estate bio-naturale per sentirsi "pro"

Con l’anno scolastico lanciato verso il rush-finale, si avvicina il periodo delle vacanze estive, che solitamente per un circolo di tennis coincide con lo stop della scuola tennis. Tuttavia, sono sempre di più le realtà a organizzare anche delle attività estive per permettere ai giovani di non abbandonare la racchetta nemmeno nel corso dell’estate, fra i quali l’Accademia Tennis Olistico, pronta a lanciare di nuovo un progetto esclusivo. La differenza con la gran parte degli altri camp sta nella grande attenzione che viene data all’aspetto olistico, punto cardine dell’attività dello staff che lavora sui campi di Rozzano. “Oltre a tutte le classiche attività multi sportive che si possono trovare ovunque - spiega la responsabile Amanda Gesualdi - noi offriremo a ragazzi di tutte le età e livelli la possibilità di iniziare a conoscere le discipline bio-naturali, fondamentali nel nostro metodo d’insegnamento”. I camp dell’Accademia Tennis Olistico saranno di due tipi. Quello di più alto livello ha l’obiettivo di far vivere delle vere settimane da ‘pro’ a tutti coloro che durante l’anno non possono allenarsi a tempo pieno. “Proponiamo una sorta di finestra sul professionismo, per atleti classificati da 4.2 in avanti. Una buona chance per chi è curioso di capire che cosa vuole dire fare del tennis il proprio mestiere”. E così il programma prevede 4 ore di tennis, 1 ora e mezza di preparazione atletica e la restante ora e mezza di approfondimento delle discipline bio-naturali. Inoltre è compreso il nuoto, non solo in ottica ludica ma anche come strumento di miglioramento, con degli esercizi in acqua con lo scopo di potenziare il proprio corpo. “Ed è previsto anche l’accompagnamento per coloro che nel periodo del camp fossero impegnati nei tornei agonistici”, sottolinea Amanda Gesualdi.

 

Non solo: sarà possibile partecipare al camp per agonisti scegliendo solamente alcuni giorni specifici. “I carichi di lavoro sono abbastanza duri da sostenere, fisicamente e mentalmente. Quindi, per qualcuno può diventare utile fare meno giornate”. E poi c'è una via più soft, più classica, aperta ai non agonisti dai 6-7 anni fino ai 16. Dalle 9 del mattino alle 17.30 (pausa pranzo compresa) verrà svolta ogni tipo di attività, a partire dal tennis, con quattro ore in campo più una di preparazione atletica, fino a calcetto, basket, ping-pong e nuoto, con un paio di mattinate presso la Piscina Targetti e sotto la supervisione di Luana Negrini, preparatrice atletica del Trtt ed ex nuotatrice professionista. “In più - prosegue la Gesualdi - oltre a un’introduzione a coaching, kinesiologia e meditazione, terremo delle lezioni di tennis in inglese, per aiutare i ragazzi a impararlo divertendosi”. Quattro i turni dei camp, della durata di 10 giorni: 13-24 giugno, 27giugno-8 luglio, 11-22 luglio, 29 agosto-9 settembre. Ciò che resta invariato è l’obiettivo: la qualità del lavoro. “Il nostro - chiude la Gesualdi - è un ambiente piccolo. Quindi non puntiamo a grandi numeri, quanto piuttosto a offrire ai nostri ragazzi un percorso di qualità”. Che li aiuti a crescere come giocatori e come persone.

 

Ufficio Stampa Asd Training Team

© RIPRODUZIONE RISERVATA