IL PEGGIOR ERRORE DELL’ANNO? IN VIETNAM…

Nam Hoang Ly, 21 anni, unico giocatore vietnamita in classifica mondiale, stava per buttare al vento una vittoria importante. Al servizio per chiudere il match nel primo turno del Challenger di casa, a Da Nang, si è trovato a giocare uno smash a due passi dalla rete, col campo aperto...
IL PEGGIOR ERRORE DELL’ANNO? IN VIETNAM…
0
Redazione
8 gennaio 2019

Per Nam Hoang Ly, 21enne giocatore vietnamita di Ho Chi Minh (la vecchia Saigon), numero 432 ATP e miglior giocatore del suo paese (nonché unico ad avere una classifica ATP), il match di primo turno del Challenger di casa a Da Nang, rappresentava qualcosa di speciale. L’occasione per vincere il suo quarto match in carriera a livello Challenger, davanti al suo pubblico, contro un avversario, il tedesco Daniel Altimaier, 20 anni, numero 373, difficile, ma non impossibile. Vinto il primo set al tie-break e subìto un cappotto nel secondo. Ly è andato a servire per il match sul 5 a 4: avanti 15-0, il patatrac. Si difende bene, recupera facilmente una smorzata e si ritrova una palla inerte, a due passi dalla rete, col campo spalancato, uno smash solo da appoggiare. Invece lo tira a tutta forza, quasi a voler scaricare la grande tensione. Pugnetto, il pubblico che applaude. Peccato l’abbia tirato fuori, a mezzo corridoio. Nemmeno lui ci vuole credere. Nella prima settimana di gennaio, è già candidato a peggior errore della stagione.

Per sua fortuna, Ly ha poi vinto il match al tie-break decisivo.


Sposta