Il nuovo numero in edicola: L'Italia s'è desta?

Il numero di fine stagione di Tennis Italiano è in edicola. Cover story con intervista a Marco Cecchinato e un intero speciale sul tennis azzurro, con tante storie interessanti (e qualche piacevole sorpresa). E poi un'analisi statistica su Federer vs. Nadal vs. Djokovic, test attrezzatura, consigli tecnici e tanto altro ancora.
  • Salva
  • Condividi
  • 1/7
    0
    Redazione
    2 dicembre 2018

    L’ultimo numero dell’anno è particolarmente ricco di argomenti e ha come fil rouge il tennis azzurro, con una serie di interviste, storie, statistiche e approfondimenti. La cover story è dedicata a Marco Cecchinato, la grande sorpresa di questa stagione. Un’intervista in cui si parte da questo suo «pazzesco, inaspettato» 2018 per raccontare come è arrivato a certi risultati e le sue ambizioni per il prossimo futuro. Con coach Simone Vagnozzi che invece consiglia tutti gli appassionati su cosa si può imparare dal suo allievo, a partire dall’uso della smorzata, il colpo che ha fatto innamorare anche i francesi a Roland Garros.

    Il nuovo numero in edicola: L'Italia s'è desta?

    Ma il tutto si apre con una bella notizia per il tennis italiano. Il nostro Nation Ranking, ottenuto sommando la classifica ATP dei primi tre giocatori per ciascun Paese, vede l’Italia addirittura al secondo posto, dietro l’inarrivabile Spagna, ma davanti a Stati Uniti e Francia. Ora ci manca solo… E poi tante storie, a partire da quella del maestro Gipo Arbino raccontata da Federico Ferrero. Poteva avere, Gipo, uno stipendio fisso alla Vagnone&Boeri Abrasivi. Ma decise di fare il maestro di tennis. E ancora, la saga della famiglia Trevisan. Matteo e Martina dovevano essere due fenomeni, invece il primo ha già smesso, la seconda cerca di ritrovarsi dopo aver lasciato il tennis per oltre quattro anni, sconfiggendo un avversario molto difficile. Marco Caldara si è fatto raccontare la loro storia, che può insegnare molto. A chiudere lo Speciale Italia, il nostro NextGen più interessante, Jannik Sinner, per molti il nuovo Andreas Seppi. E un estratto di un libro che ci ha particolarmente affascinati: Vite Brevi di Tennis Eminenti di Matteo Codignola (Adelphi): una lettura da non perdere (e nemmeno il libro per intero).

    Il nuovo numero in edicola: L'Italia s'è desta?

    Ma non è finita qui: Marco Imarisio, penna del Corriere della Sera, ha introdotto una questione oziosa e fittizia ma sempre affascinante: Federer vs. Nadal vs. Djokovic. E perché quest’ultimo è sempre un po’ sottovalutato nelle discussioni sul G.O.A.T.? Abbiamo spulciato fra venti dati statistici e sottolineato alcuni apsetti interessanti. E poi, Corrado Erba nella sua imperdibile rubrica sul tennis dei Quarta Categoria parla degli Edonisti del Gioco, mentre le nostre stories riguardano Paul Guest e le Paralimpiadi per veterani di guerra, mentre Riccardo Bisti ha raggiunto a Sydney uno dei tanti expat italiani: Mattia Stoissa, che sta cercando (e trovando) fortuna Down Under.

    Il nuovo numero in edicola: L'Italia s'è desta?

    Nella parte tecnica, oltre ai consigli su preparazione atletica del nostro trainer Lorenzo Falco e nutrizione della Dott.ssa Federica Mastronardo, i test di due telai particolarmente interessanti: la Dunlop Srixon CV 3.0 F Tour e la Prince Textreme2 Tour 100, oltre a quello della corda Starburn Greenpower Evo 1.25. Infine, due interviste: Nicolas Préault, nuovo CEO di Tecnifibre, appena acquisita da Lacoste, ci ha raccontato obiettivi e strategie del brand francese, mentre Hugo Sconochini, leggenda del basket argentino, ci ha parlato della sua passione per il padel che l’ha spinto anche a diventare istruttore.

    Il nuovo numero in edicola: L'Italia s'è desta?

    Sposta