segui Tennis su:

Cerca nel sito

El Tabakh frena la corsa della Giorgi

La canadese Heidi El Tabakh, dopo un match combattuto, frantuma i sogni di qualificazione di Camila Giorgi. Eliminata anche Anna Floris

El Tabakh frena la corsa della Giorgi

Da Parigi, Alessandro Nizegorodcew

 

Camila Giorgi non ce l'ha fatta. La giovane azzurra, classe 1991, è stata sconfitta al terzo e decisivo turno di qualificazioni del Roland Garros dalla canadese (ma egiziana di nascita) Heidi El Tabakh (nella foto). La Giorgi ha vinto il primo set al tie-break dopo aver rimontato uno svantaggio di 2-5. Nel secondo parziale la canadese è però partita meglio, salendo subito 4-1 grazie ad alcune accelerazioni di diritto degne di nota; Camila non è stata da meno e ha ricucito lo strappo sul 4-4. Da quel momento però la El Tabakh ha alzato il livello del proprio tennis, alzando la percentuale di prime palle in campo. La Giorgi, dal canto suo, ha commesso in tutto la bellezza di 17 doppi falli e 6 falli di piede. 67(5) 64 62 il punteggio finale in favore di Heidi El Tabakh che accede meritatamente al main draw di Parigi. Buon torneo comunque per l'azzurra, che guadagna 50 punti e dimostra di avere anche sulla terra battuta (non giocava su questa superficie da più di due anni) un livello già da top-100. Non vanno infatti dimenticate le due vittorie contro due specialiste del "rosso" quali la colombiana Duque-Marino (63 64) e la spagnolo Parra-Santonja (75 61).

 

Se la Giorgi ha lottato sino all'ultimo 15, stessa cosa non si può dire per la sarda Anna Floris, che è stata surclassata nel gioco e nel punteggio dalla promessa britannica Heather Watson, classe 1992 e numero 109 Wta. La Floris ha racimolato un solo gioco, finendo per perdere il match in meno di un'ora. Rimane anche per la sarda un buon torneo, che le permette di ritrovare fiducia e consapevolezza dei propri mezzi dopo un periodo piuttosto lungo di appannamento.

 

Nessun problema per la numero 1 del seeding delle qualificazioni, l'olandese Kiki Bertens, che ha lasciato solamente tre giochi (62 61) alla romeno Madalina Gojnea. Tra le giovanissime buone notizie arrivano dalla tedesca Dinah Pfizenmaier (classe 1992) e dalla statunitense Lauren Davis (classe 1993). La prima si è imposta su Monia Puig 57 75 62, mentre la "yankee" ha recuperato un set di svantaggio alla connazionale Julie Cohen (16 64 62).

 

Nel torneo di qualificazione maschile è il giovane serbo Filip Krajinovic a compiere l'impresa del giorno, superando in maniera netta il tedesco Daniel Brands grazie al punteggio di 62 63. Bene anche il ventenne russo Andrey Kuznetsov, che ha dominato il transalpino Axel Michon (61 63). Tra gli (ex) big superano le qualificazioni Tommy Haas, Misha Zverev, Michael Berrer e Florent Serra, oltre al sempre più sorprendente estone Jurgen Zopp

 

 

 



 ©2012  Il Tennis Italiano

Tutto su:

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia