Social

Cerca nel sito

Busto, oggi le quali

Al torneo varesino sono partite oggi le qualificazioni: bene Mendo e Rizzuti. Domenica esordiscono Miccini e Della Tommasina. Forfait di Brizzi e Speronello...

Busto, oggi le quali

Busto Arsizio, 16 giugno 2012 - Il sole battente e un pubblico già numeroso hanno baciato la giornata inaugurale della prima edizione del Trofeo F.B.A. Renault Paglini, torneo Itf Futures maschile da 15mila dollari di montepremi, in scena fino al 23 giugno al Tennis Club Busto Arsizio. Sui campi in terra battuta dell’incantevole circolo varesino si sono giocati gli incontri del primo turno di qualificazioni, che hanno promosso al round successivo undici giocatori italiani. Fra questi sono piaciuti il veneto Francesco Mendo, che ha lasciato soli due giochi a Lorenzo Di Maro, e soprattutto il campano Giovanni Rizzuti. Il diciassettenne di Napoli, che quest’anno ha ottenuto buoni risultati nel circuito internazionale Under 18, si è imposto col punteggio di 6-3 6-0 su Angelo Orsini, mettendo in mostra un tennis preciso e già abbastanza pesante, che gli ha permesso di comandare gli scambi per l’intera durata dell’incontro.

È previsto per domani l’esordio delle teste di serie del tabellone cadetto, esentate dal primo turno. Fra questi, oltre al francese Frank Pepe e all’emiliano Filippo Leonardi (entrambi con ottime possibilità di far bene anche nel main draw), spicca il nome del diciannovenne marchigiano Giacomo Miccini, in passato una delle maggiori promesse del movimento tricolore. Numero 20 della classifica mondiale juniores ad appena 15 anni, il recanatese ha scelto la strada dei college americani (studia e gioca per l’università dell’Arizona), ma non ha abbandonato l’attività internazionale, e nei mesi estivi lo si trova spesso in gara nei tornei dello Stivale. Non ha nella terra rossa la sua superficie preferita, ma può comunque giocare ad alti livelli. Molina, Bortolotti, Colella, Della Tommasina, Melchiorre e Fago gli altri azzurri da tenere d’occhio nelle “quali”.

Nel frattempo sono arrivati altri due ritiri dal tabellone principale. Il primo è quello del bresciano Alberto Brizzi, uno dei grandi favoriti al successo finale: seppur a malincuore, ha dovuto dare forfait per un problema al ginocchio. L’altro è quello di Marco Speronello. Per uno stiramento muscolare il giovane veneto ha dovuto rinunciare alla wild card offertagli dalla Federazione Italiana Tennis (andata al siciliano Ettore Zito, classe 1991, senza ranking Atp).

 

RISULTATI
Qualificazioni. Primo turno: Capello b. Borroni 6-1 6-1, Barraco b. Marcora 6-1 6-2, Pompei b. Becuzzi 6-1 6-4, Giannuzzi b. Pompeo 4-6 6-1 6-2, Roncalli b. Terreni 6-2 6-3, Mendo b. Di Maro 6-1 6-1, Kahoun (Sui) b. Costa 6-1 6-3, Rizzuti b. Orsini 6-3 6-0.



Ufficio Stampa - foto Francesco Panunzio

Tutto su:

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia