Redazione - 07 gennaio 2019

BEST RANKING: COMANDA CECCHINATO

Nella prima settimana della stagione, sette top 100 hanno raggiunto la loro miglòior classifica di sempre. A partire d Marco Cecchinato
Marco Cecchinato, nuovo numero 18 del mondo

Uno dei mantra dei top players è quello di provare a migliorarsi ogni giorno. Per questo, ogni settimana vi mostreremo i giocatori che hanno raggiunto il loro career best ranking, la miglior classifica della loro carriera. Tanto più se, come successo oggi, c’è tanta Italia da segnalare. Ha infatti ottenuto il suo best ranking Marco Cecchinato che, con la semifinale conquistata a Doha, ha raggiunto la 18esima posizione mondiale, pareggiando il record di Andrea Gaudenzi e Omar Camporese. Un inizio di stagione incoraggiante che aiuterà il palermitano ad acquisire ancora più fiducia nei propri mezzi, anche lontano dalla terra rossa.

È entrato nella top 20 anche Nikoloz Basilashvili, georgiano, 26 anni, che già nella seconda parte della scorsa stagione aveva impressionato. Fondamentali potenti, gran rapidità di gambe, sarà una delle mine vaganti al prossimo Australian Open. Uno dei peggiori accoppiamenti al terzo turno per le prime teste di serie.

Hanno ottenuto il best ranking anche Alex De Minaur (numero 29, Next Gen che ha compiuto enormi progressi tecnici, soprattutto dal lato del dritto: per gioco e mentalità, il nuovo Lleyton Hewitt), Marton Fucsovics (numero 35), Malek Jaziri (numero 42), Dusan Lajovic (numero 45) e Jaume Munar (numero 74). Appena fuori dalla top 100, da segnalare la continua crescita di Felix Auger-Aliassime, canadese, classe 2000, destinato a diventare tanto (tanto) forte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA