BANDA ROSSA

Roland Garros, i tabelloni: MASCHILE - FEMMINILE

0

Bergamo si fa bella per l'edizione n.13

Presentata la tredicesima edizione del Trofeo Perrel-Faip, primo torneo internazionale a giocarsi in Italia nel 2018. Si parte con un ITF femminile, poi il tradizionale ATP Challenger da 64.000 euro. Nuova superficie, logistica migliore e un ottimo campo di partecipazione. Assegnata la prima wild card a Thiemo De Bakker, ex n.40 ATP in grande risalita.
Bergamo si fa bella per l'edizione n.13
0
Riccardo Bisti
8 febbraio 2018

BERGAMO - Ancora una volta, Bergamo c'è. Ancora una volta, il tennis internazionale in Italia scatta con il Trofeo Perrel-Faip (64.000€, Greenset), giunto alla tredicesima edizione e presentato giovedì presso l'elegante hotel Best Western Hotel – Cappello d'Oro, situato nel cuore della città orobica. In una sala decisamente affollata erano presenti i rappresentanti delle istituzioni, gli sponsor e tutto lo staff tecnico di un evento che dall'anno scorso ha raddoppiato: all'ATP Challenger, infatti, si affianca un torneo ITF femminile da 15.000 dollari di montepremi, perfetto apripista per due settimane di tennis, dal 10 al 25 febbraio. Quasi a certificarlo, per la prima volta al tavolo dei relatori c'era una rappresentanza al 50% femminile: Loredana Poli (Assessore all'Istruzione, Università, Formazione e Sport del Comune di Bergamo), Elena Bonomi (Assessore ai Servizi Sociali e allo Sport del Comunte di Alzano Lombardo) e Melissa Magoni in rappresentanza di FAIP, uno dei due title sponsor. Tra il pubblico c'era anche l'ex campionessa di sci alpino Lara Magoni, oggi delegata provinciale CONI. L'edizione numero 13, ancora organizzata da Olme Sport (rappresentata da Gabriele Merelli, che ha sostituito la figlia Dafne, diventata mamma di recente), presenta una serie di interessanti novità, mantenendo i punti forti che hanno costruito la tradizione dell'evento.

NUOVA SUPERFICIE Dopo dodici anni con il Play-It, da quest'anno si giocherà su un tappeto sintetico in Greenset. Il campo sarà più lento, garantendo scambi più lunghi e uno spettacolo maggiore, il tutto a beneficio del pubblico. Il torneo femminile si giocherà sulla terra battuta.

NUOVA LOGISTICA – Confermate le sedi principali: il PalaNorda di Bergamo ospiterà il tabellone principale (a partire da lunedì), mentre le qualificazioni si giocheranno al palazzetto di Alzano Lombardo e al Tennis Club Città dei Mille, già sede unica del torneo femminile. Trovandosi a metà strada tra Alzano e il PalaNorda, faciliterà la logistica per staff e giocatori.

SPAZIO PER I GIOVANI – Grazie alla proficua collaborazione con le istituzioni, le sedi del torneo (PalaNorda e TC Città dei Mille) ospiteranno le finali della fase provinciale dei Campionati Studenteschi, la cui fase nazionale si terrà ad aprile, a Genova. Confermata la presenza di tante scolaresche tra gli spettatori: come sempre, le sessioni mattutine del torneo saranno colorate dalla presenza di tanti giovani spettatori.

IL TORNEO L'ottima entry list del torneo maschile è guidata dal funambolico Dustin Brown, già semifinalista nel 2010 e nel 2014, nonché uno dei giocatori più amati del tour. Da seguire diversi giocatori interessanti: su tutti i giovani spagnoli Jaume Munar e Nicola Kuhn, da molti considerati il futuro del tennis iberico. Grande attesa per gli italiani: in attesa delle wild card e delle qualificazioni, c'è un quartetto di azzurri pronti a dare battaglia: Lorenzo Sonego, Salvatore Caruso (reduce da un'ottima partecipazione al torneo ATP di Sofia), Stefano Napolitano e il lombardo Andrea Arnaboldi. Molto buona anche l'entry list del torneo femminile, dove le cinque giocatrici più accreditate sono italiane: Jessica Pieri (n.225 WTA), Martina Di Giuseppe (finalista in carica), Stefania Rubini, Anastasia Grymalska e Camilla Scala. Più in generale, il livello è decisamente buono e sarà una grande occasione per vedere alcune campionesse del futuro. Lo scorso anno si impose la giovanissima Iga Swiatek, classe 2001, che in questa settimana sta rappresentando la Polonia in Fed Cup.

LE WILD CARD – Già assegnate due delle quattro wild card del torneo femminile: ci saranno la forte Alice Moroni, al rientro dopo un lungo stop per infortunio, e la giovane atleta di casa Chiara Fermi. Gli altri due inviti sono di pertinenza della Federazione Italiana Tennis. In campo maschile, una wild card è della FIT mentre le altre tre sono a disposizione degli organizzatori. Il primo invito è andato al forte olandese Thiemo De Bakker, attualmente numero 369 ATP ma con un passato da numero 40 del mondo e addirittura splendente a livello junior. Nel 2006 si è aggiudicato la prova giovanile di Wimbledon ed è stato numero 1 ITF tra gli under 18. Tra i professionisti ha raggiunto per tre volte il terzo turno in una prova del Grande Slam, e ha raccolto tre vittorie contro Top-10 ATP: Tsonga e Verdasco nel 2010, Berdych nel 2013. Al rientro dopo diversi problemi fisici, è stato protagonista nel recente weekend di Coppa Davis, in cui ha superato Adrian Mannarino nella trasferta in Francia. Inoltre, la prossima settimana giocherà nel tabellone principale dell'ATP 500 di Rotterdam.

IL DIRETTORE -È un momento particolarmente felice per lo sport bergamasco – ha detto il direttore del torneo Marco Fermi, alludendo ai successi dell'Atalanta, ma non solo – però il torneo di tennis si è ritagliato uno spazio importante ed è l'unico evento in grado di portare il nome della città in giro per il mondo. Un paio d'anni fa, un filmato del nostro torneo è diventato virale su Youtube. È stato visto da circa un milione di appassionati. Il mio ringraziamento più sentito va alle istituzioni e soprattutto gli sponsor, senza i quali non sarebbe possibile creare un evento così importante. La speranza è che certe collaborazioni possano proseguire, permettendoci di andare avanti e magari continuare a crescere”. Grande soddisfazione per i title sponsor: Gabriele Magoni ha definito “straordinario” lo staff tecnico e si è accodato alle affermazioni di Melissa Magoni, secondo cui il torneo garantisce uno straordinario ritorno in termini di immagine, pubblicità e pubblico. Storicamente, il Trofeo Perrel-Faip riesce a radunare circa 20.000 spettatori nell'arco della settimana.

LA TV – Straordinaria copertura, pressoché inedita per un torneo Challenger, grazie a Bergamo TV. L'emittente bergamasca, una delle TV locali più importanti del panorama nazionale, offrirà la diretta integrale delle ultime due giornate tramite il canale BG24 (numero 198 del digitale terrestre), mentre su Bergamo TV ci saranno diversi speciali e – per la prima volta – una finestra quotidiana in diretta. Ogni giorno, intorno alle 19, prima del TG serale, ci sarà un collegamento live con il PalaNorda per offrire tutti gli aggiornamenti sul torneo e “lanciare” la sessione serale.


Sposta