MARCO TRUNGELLITI: THE WHISTLEBLOWER

MARCO TRUNGELLITI: THE WHISTLEBLOWER

Marco Trungelliti, argentino di 29 anni, è stato emarginato da tanti giocatori ed è caduto in depressione dopo aver rivelato alla Tennis Integrity Unit di essere stato contattato per truccare delle partite e poi ascoltato in un processo che ha portato alla condanna di alcuni suoi colleghi, compreso il connazionale Nicolas Kicker. Un gesto coraggioso che però ha avuto ripercussioni pesanti sul suo stato d’animo. A conferma che la battaglia contro la corruzione è ben lontana dall’essere vinta.

Cecchinato non si ferma più: finale anche a Umago

Cecchinato non si ferma più: finale anche a Umago

Undici giochi consecutivi sigillano la semifinale tra il palermitano e Marco Trungelliti: l'argentino parte forte, poi rimane senza energie, travolto dalla pressione e dalle variazioni di Cecchinato. Seconda finale in tre mesi e top-25 raggiunta. Dovesse battere Guido Pella (1-1 i precedenti), salirà al n.22 ATP.

La favola se la prende il Marco italiano

La favola se la prende il Marco italiano

Sfruttando la stanchezza psicofisica di Marco Trungelliti, Marco Cecchinato raccoglie un prestigioso terzo turno a Parigi. È il coronamento di una crescita impressionante che lo ha portato ad essere, forse, il secondo miglior italiano sulla terra battuta. Adesso sogna uno storico piazzamento nella seconda settimana.

Nonna Lela, il viaggio, Parigi e 110 giornalisti

Nonna Lela, il viaggio, Parigi e 110 giornalisti

La favola di Marco Trungelliti si chiude con il lieto fine: l'argentino batte Bernard Tomic e diventa il personaggio di giornata al Roland Garros. Lo hanno convocato nella sala conferenze principale, dove ha parlato davanti a 110 giornalisti. I dettagli delle 24 ore più folli della sua vita. Adesso sfiderà Marco Cecchinato.

Cecchinato, chi la dura la vince

Cecchinato, chi la dura la vince

Marco Cecchinato recupera due set di svantaggio a Marius Copil, la spunta 10-8 al quinto set e si guadagna la prima vittoria in carriera in un torneo del Grande Slam. Ma non è il momento di accontentarsi: al secondo turno il siciliano sfiderà il "miracolato" Marco Trungelliti, una grandissima occasione per fare altra strada a Parigi.

Trungelliti, Parigi val bene una sfacchinata

Trungelliti, Parigi val bene una sfacchinata

Ottavo lucky loser del Roland Garros, l'argentino era già tornato a Barcellona. Ricevuta la chiamata degli organizzatori, è risalito in macchina e coperto 1.000 km in nome di un sogno. Intascherà 20.000 euro, ma diventeranno molti di più se dovesse battere Bernard Tomic. La sfortuna di Gunneswaran.

Lorenzi torna a sorridere: quarti a Istanbul

Lorenzi torna a sorridere: quarti a Istanbul

L'urna dell'ATP 250 di Istanbul dà un bell'aiuto a Paolo Lorenzi: grazie a due turni da metterci la firma il 36enne toscano ritrova un quarto di finale che gli mancava dalla seconda settimana dell'anno, a Sydney. Non è ancora al 100%, ma il suo tennis è in ripresa. Può puntare alla semifinale: venerdì sfiderà Laslo Djere, a segno su un brutto Andreas Seppi.

Lorenzi, 100 vittorie per rialzare la testa

Lorenzi, 100 vittorie per rialzare la testa

Paolo Lorenzi torna alla vittoria a Istanbul: dopo tre mesi e mezzo di digiuno il toscano supera la wild card Ilkel e tocca quota 100 vittorie in carriera nel circuito ATP. Un traguardo che può dargli la fiducia di cui ha bisogno, per riprendere a giocare il suo miglior tennis. Intanto, c'è una buona chance per conquistare i quarti di finale. Eliminato Matteo Berrettini.