FRATELLI D'ITALIA... IN SVEZIA

FRATELLI D'ITALIA... IN SVEZIA

Due grandi amici, Andre Rizzoli e Gianluca Marchiori, hanno cercato (e trovato) fortuna in Svezia, alla Good to Great Tennis Academy di Stoccolma dove si allenano anche Stan Wawrinka e Aryna Sabalenka. Pur non avendo trascorsi da giocatori professionisti, si sono subito affermati, scoprendo un paese molto diverso rispetto all’Italia

MAGNUS NORMAN E L’IMPORTANZA DEL MAESTRO DI BASE

MAGNUS NORMAN E L’IMPORTANZA DEL MAESTRO DI BASE

Ha vinto Slam con Stan Wawrinka ed è stato eletto dall’ATP quale Coach of the Year nel 2016. Ma a lui piace sottolineare i meriti dei maestri che hanno il compito di sviluppare la tecnica dei ragazzini

Stan perde, ma ha ritrovato forma e fiducia

Stan perde, ma ha ritrovato forma e fiducia

A piccoli passi, Stan Wawrinka ha finalmente ritrovato una condizione fisica che gli permette di essere competitivo. Ci ha messo più di quanto si aspettasse, e difficilmente brillerà a Wimbledon, ma può tornare a porsi ambizioni importanti. "Ci sono alcuni dettagli - dice - che magari non saranno mai più gli stessi. Ma sono vicino al 100%".

Wawrinka non è ancora lui: uscirà dai top-200

Wawrinka non è ancora lui: uscirà dai top-200

Il finalista della passata edizione va fuori contro Guillermo Garcia Lopez. Precipiterà in classifica, ma è soddisfatto dei progressi e giura che il dolore al ginocchio sinistro non riguarda il vecchio infortunio. Adesso dovrà convincere Magnus Norman a continuare a lavorare con lui. “E giocare qualche Challenger non sarà un problema”.

Riavvicinamento tra Wawrinka e Norman!

Riavvicinamento tra Wawrinka e Norman!

La collaborazione tra Stan Wawrinka e Magnus Norman era finita sei mesi fa. Oggi lo svizzero sembra finalmente recuperato e, dopo aver partecipato all'inaugurazione della nuova sede dell'accademia di Norman, lo ha portato con sé in Svizzera. Effettueranno un blocco di allenamento in vista del rientro agonistico di Stan. E poi?

Wawrinka si ferma: niente I.Wells e Miami

Wawrinka si ferma: niente I.Wells e Miami

I primi due mesi dell'anno sono stati fallimentari per Stan Wawrinka: il ginocchio è ancora in disordine, dunque salterà i Masters 1000 di Indian Wells e Miami. “Il mio obiettivo è tornare in tempo per la terra battuta”. L'impressione è che non abbia gestito al meglio la riabilitazione. Quanto manca una figura come Magnus Norman!

Wawrinka torna già, e promette di star bene

Wawrinka torna già, e promette di star bene

Il palese ritardo di condizione mostrato a Melbourne pareva destinato a tenere Stan Wawrinka lontano dal Tour ancora per un po', invece lo svizzero è pronto a rientrare. A tre settimane dal secco KO contro Sandgren sarà in campo a Sofia. "Ho lavorato duramente sin dal mio ritorno dall'Australia - dice - e mi sento molto meglio".

Stan non molla: «Gioco altri 3-4 anni»

Stan non molla: «Gioco altri 3-4 anni»

Nessun annuncio shock per Stan Wawrinka. Lo svizzero fa solo il punto della sua situazione in vista del 2018, con l'obiettivo di tornare in campo a Melbourne, anche se il ginocchio non è ancora al 100%. Dice che senza l'aiuto di Pierre Paganini avrebbe forse mollato, e dimostra di avere il dente avvelenato con Magnus Norman. Ma il nome del sostituto non c'è ancora.

Il mistero di Stan Wawrinka

Il mistero di Stan Wawrinka

Lo svizzero convoca una conferenza stampa per venerdì prossimo, a Ginevra. Molto difficilmente annuncerà una novità di routine, ma è probabile che ci sia in ballo qualcosa di più grosso, forse negativo. Alcune voci parlano di un possibile ritiro a causa del ginocchio malandato. Ma c'è anche il fantasma Sharapova.

Norman saluta Wawrinka. “Priorità alla famiglia”

Norman saluta Wawrinka. “Priorità alla famiglia”

Termina uno dei sodalizi più riusciti di sempre: dopo averlo aiutato a vincere 3 Slam, Magnus Norman rinuncia alla partnership con Stan Wawrinka: “Ho due figli piccoli, devo passare più tempo con loro”. A breve aprirà la nuova sede della sua accademia, che punta a diventare la migliore al mondo.

Riecco Soderling: sta lavorando con Elias Ymer

Riecco Soderling: sta lavorando con Elias Ymer

In un periodo di carestia, arriva una potenziale notizia-bomba per il tennis svedese: Robin Soderling, che ha annunciato il ritiro a fine 2015 (ma non giocava da quattro anni prima), ha iniziato ad allenare il 21enne di origini etiopi Elias Ymer. Molto promettente da junior, sembrava pronto a sfondare già un paio d’anni fa, invece si è arenato fuori dai primi 100. Che sia la mossa giusta per esplodere?

Testa e rovescio: così Wawrinka ha vinto la maratona

Testa e rovescio: così Wawrinka ha vinto la maratona

Lo svizzero si aggiudica una furibonda battaglia contro Andy Murray, centrando la sua seconda finale al Roland Garros. Nello scambio da fondo è in grado di esprimere una potenza travolgente: costretto sulla difensiva, Murray ha giocato un match superbo ma ha perso l'occasione buona ed è stato travolto al quinto. Magnus Norman, che demiurgo!

The Backhand

The Backhand

THE BACKHAND - Il rovescio di Stan Wawrinka è il colpo più bello del circuito, per stile, eleganza ed efficacia. Siamo stati a Losanna e Parigi per parlare con chi ha creato e poi affinato un'esecuzione così straordinaria e letale. E abbiamo scoperto che un gesto che appare così naturale, in realtà non lo è... 

Mouratoglou Academy, chi viene e chi va

Mouratoglou Academy, chi viene e chi va

La storia dell'accademia e dell'uomo che ha rigenerato Serena Williams. Parigi è il nuovo centro nevralgico del tennis europeo, ma c'è anche la lascia e si trasferisce in Svezia... di DANIELE ROSSI