Brava Aleksandra, la birra è meritata!

Brava Aleksandra, la birra è meritata!

Primo titolo in carriera per la serba. Contro una Flipkens in chiara difficoltà fisica, rischia di capitolare ma domina alla distanza. “Rispetto molto Kirsten perché non ha ostentato i suoi problemi” ha detto la serba, che festeggerà il titolo “bevendo qualche birra”.

Sara e la ricerca della serenità

Sara e la ricerca della serenità

Dopo il deludente week-end di Fed Cup, Sara Errani cerca riscatto a Istanbul, dove si regala un 2° turno di lusso contro Caroline Wozniacki. A Genova l'azzurra ha lamentato la mancanza di serenità per problemi extra-tennis, riconducibili alla questione doping, ancora aperta al TAS. Sfortunatamente sono riemersi nel periodo più importante della sua stagione.

La doppia fiducia di Elise Mertens

La doppia fiducia di Elise Mertens

Vincendo singolare e doppio a Lugano, la belga si toglie di dosso i tremori legati al rendimento sulla terra battuta. “Se mi iscrivo a singolare e doppio, li gioco entrambi al massimo”. Trovata la fiducia necessaria, è già a Genova per la sfida di Fed Cup. “Se ti muovi bene e scivoli, sulla terra puoi giocare aggressiva. Ma senza eccedere”.

Finalmente Vinci: ci voleva l’erba

Finalmente Vinci: ci voleva l’erba

Dopo quasi cinque mesi la numero uno azzurra torna a conquistare un quarto di finale a livello WTA: lo fa a Maiorca, superando la belga Kirsten Flipkens in un match che si è complicato più del dovuto, ma non ha mai rischiato di sfuggirle di mano. Quarti contro Garcia o Cepelova: in palio una semifinale che le manca addirittura dal febbraio del 2016.