Fritz apre la porta, Rublev la sbatte (ancora)

Fritz apre la porta, Rublev la sbatte (ancora)

Le Next Gen Finals hanno bocciato Taylor Fritz, ma lui ha promosso il format del torneo. A detta sua, tutte le persone con cui ha parlato pensano che questo tennis sia più emozionante. È il primo big a schierarsi apertamente a favore delle novità, mentre Rublev è sempre critico. E ne fa una (interessante) questione di rispetto per gli sforzi dei giocatori.

I Signori del tennis del futuro (8-1)

I Signori del tennis del futuro (8-1)

Le Next Gen ATP Finals tornano a Milano e abbiamo voluto realizzare la seconda edizione della nostra Top-25 dei migliori under 21 del circuito. Affidiamo i nostri futuri piaceri soprattutto a Denis Shapovalov (che però a Milano non vedremo) ma sono in tanti a promettere di arrivare in alto. Compresi alcuni nati nel nuovo millennio. (Parte 3 di 3)

Quanti brividi, ma in finale ci va la Croazia

Quanti brividi, ma in finale ci va la Croazia

L’ultima edizione della “vera” Coppa Davis avrà la stessa finale dei mondiali di calcio: Francia-Croazia. Gli Stati Uniti mettono paura al pubblico di Zara grazie a Querrey, che batte Cilic, e Tiafoe, che va avanti 2 set a 1 con Coric. Ma poi il 21enne di Zagabria rimonta e porta i suoi in finale, dichiarando amore alla Davis: “è il miglior momento della mia vita”.

Coric-Cilic: per la Croazia la finale è a un passo

Coric-Cilic: per la Croazia la finale è a un passo

Bastano sei set alla Croazia per conquistare contro gli Stati Uniti entrambi i singolari del venerdì, e dare una piega già (quasi) decisiva al duello di Zara. Coric firma l'1-0 battendo Johnson, Cilic fa il bis contro Tiafoe e diventa il giocatore più vincente nella storia della Davis croata, scalzando Ivan Ljubicic. Hanno le carte in regola per vincere la Davis.

Paire, Tiafoe: sono le semifinali dei debuttanti

Paire, Tiafoe: sono le semifinali dei debuttanti

L'imprevedibile Yannick Noah decide di regalare l'esordio in Davis a Benoit Paire, cancellando tutte le frizioni del passato con la FFT. Sarà lui ad aprire la sfida di Lilla con la Spagna, contro Carreno Busta. Pouille-Bautista il secondo singolare. A Zara a correre ai ripari è invece Jim Courier: contro la Croazia fa esordire il ventenne Tiafoe.

Ceck-cemento: un rapporto da costruire

Ceck-cemento: un rapporto da costruire

A quasi 26 anni Marco Cecchinato si trova per la prima volta a giocare con continuità tornei importanti sul cemento, superficie che conosce pochissimo. La carenza di abitudine si vede: a Toronto va subito fuori, battuto in due set da Tiafoe. Deve lavorare per crescere sul duro, in primis a livello di convinzioni e sicurezze. Tutto inizia da lì.

La magia del Pietrangeli trascina l'Italia

La magia del Pietrangeli trascina l'Italia

Dopo Sonego, l'Italia porta al secondo turno degli Internazionali altre due new entry: Marco Cecchinato e Matteo Berrettini. Il primo dà continuità al suo miglior momento in carriera battendo in rimonta un osso duro come Cuevas, mentre il laziale gioca un match perfetto contro Tiafoe, e si regala Zverev.

Il Portogallo esulta insieme a Sousa

Il Portogallo esulta insieme a Sousa

Per la prima volta in 29 anni di storia, il Portugal Open premia un giocatore portoghese. A vincere è uno splendido Joao Sousa: la spunta per 6-4 6-4 su Frances Tiafoe e scoppia a piangere come un bambino, facendo impazzire i connazionali. Da quando il torneo è migrato a Estoril il 29enne di Guimaraes aveva sempre perso al primo turno.

L'Italia degli uomini si incaglia nei quarti

L'Italia degli uomini si incaglia nei quarti

Nessun tennista italiano acciuffa il weekend nei tornei ATP della settimana. Simone Bolelli si disunisce dopo un buon primo set contro il giovanissimo Frances Tiafoe, mentre Paolo Lorenzi lotta per oltre tre ore contro la bestia nera Laslo Djere a Istanbul, ma si arrende al fotofinish. A Madrid è già tempo di qualificazioni.

Il nuovo American Dream di Frances Tiafoe

Il nuovo American Dream di Frances Tiafoe

Superando Peter Gojowczyk a Delray Beach, il baby americano conquista il suo primo titolo ATP. E pensare che il tedesco veniva da 14 vittorie consecutive contro gli americani... “È un sogno, spero di vincerne ancora molti altri”. La commozione del padre, immigrato dalla Sierra Leone per sfuggire alla guerra civile.

Federer ritrova Basilea: vince e pensa al 2020

Federer ritrova Basilea: vince e pensa al 2020

Archiviata l'assenza dell'anno scorso, lo svizzero torna nel torneo di casa e supera agevolmente il primo turno. La notizia è il prolungamento dell'accordo fino al 2020, segno che ha tutta l'intenzione per giocare altri tre anni. Darà una grossa mano a un torneo che però non vivrà ridimensionamenti dopo il suo ritiro.

Cinque set di alti e bassi per Federer

Cinque set di alti e bassi per Federer

Esordio da sufficienza per Federer allo Us Open: non tutto funziona come dovrebbe, e Frances Tiafoe arriva addirittura ad annusare il colpaccio. Roger parte col freno a mano tirato, poi si sblocca e scappa via, ma è comunque costretto al quinto set. La spunta con un break del decimo game, ma non convince. Tuttavia, almeno la schiena è a posto.

Zverev a corto di benzina, ne approfitta Tiafoe

Zverev a corto di benzina, ne approfitta Tiafoe

Basta un set e mezzo per esaurire ogni energia residua: Alexander Zverev prova a tenersi a galla con il servizio, ma alla fine la spunta Tiafoe, n.87 ATP. “Siamo cresciuti insieme, ma i risultati di Sascha e le ultime due sconfitte mi avevano fatto dubitare che potessi imitarlo. Questa vittoria è un sollievo”. Adesso sfida Isner.

A lezione da Paolo Lorenzi (ancora una volta)

A lezione da Paolo Lorenzi (ancora una volta)

Bella vittoria per il senese: nonostante 16 anni di differenza e condizioni di gioco sfavorevoli, supera alla distanza Frances Tiafoe: perfetto nel primo tie-break e in avvio di terzo, ammortizza il “cappotto” intascato nel secondo. E pensare che non aveva mai giocato in Canada...adesso sfida Nick Kyrgios in un match molto affascinante.

Papà Fognini va su e giù, ma con serenità

Papà Fognini va su e giù, ma con serenità

Fabio Fognini completa l’ottima giornata parigina del tennis tricolore superando lo statunitense Frances Tiafoe, dopo il classico match da montagne russe. Vince i primi due set, poi si spegne e cede di schianto terzo e quarto, ma si riaccende e domina il quinto. Ci saranno (almeno) quattro italiani al secondo turno per la prima volta dal 2007.

Frances Tiafoe si regala una serata con Federer

Frances Tiafoe si regala una serata con Federer

“Gioco come un 35enne”. L'aveva detto Frances Tiafoe, a 16 anni di età. Il baby americano lo dimostra al Miami Open, dove domina il terzo set contro Konstantin Kravchuk dopo aver buttato via il secondo. Figlio di un immigrato della Sierra Leone, è tra i più in vista della Next Gen e sabato sfiderà nientemeno che King Roger.

Zverev e i suoi fratelli: i talenti in arrivo a Milano

Zverev e i suoi fratelli: i talenti in arrivo a Milano

La presentazione di Palazzo Marino è stata l’occasione per ribadire il valore e la formula delle Next Gen ATP Finals in arrivo a Milano, ma sui partecipanti si è detto ben poco. È normale: si scopriranno solo prima del via, ma su alcuni nomi si può già mettere la firma. Ecco la situazione attuale.

Tiafoe fa impazzire il Grandstand, Isner spegne il suo sogno

Tiafoe fa impazzire il Grandstand, Isner spegne il suo sogno

Il giovanissimo americano Frances Tiafoe sfodera una prestazione di spessore che vale molto più della 125esima posizione in classifica mondiale che occupa al momento. Perde in cinque set tra gli applausi scroscianti del Grandstand contro John Isner. Nella notte avanzano anche Djokovic e Raonic ... di FABRIZIO SALVI

La volée del "Bole" e la scaramanzia di "Lucone"

La volée del "Bole" e la scaramanzia di "Lucone"

Il diario di bordo odierno del nostro inviato Alessandro Nizegorodcew. Da Bolelli a Vanni, dal calcio di Panatta ai selfie di Lucas, sino al carattere di Edmund