"Ironman" Djere vince a Milano e vola a Wimbledon

"Ironman" Djere vince a Milano e vola a Wimbledon

Giocando il suo miglior match, la testa di serie n.1 si aggiudica l'ASPRIA Tennis Cup – Trofeo BCS lasciando appena tre giochi a un emozionato Gianluca Mager. “Ci sono passato anch'io, non è facile e verrà il suo momento”. Lunedì mattina volerà a Londra e nel pomeriggio sfiderà Lorenzi a Wimbledon.

Mager non si ferma più: prima finale in carriera

Mager non si ferma più: prima finale in carriera

Prosegue la cavalcata di Gianluca Mager all'ASPRIA Tennis Cup – Trofeo BCS: il ligure lascia quattro giochi a Pedja Krstin e centra la sua prima finale in un torneo Challenger. Per conquistare il titolo, dovrà superare un altro serbo, il n.1 del tabellone Laslo Djere. Doppio: titolo a Ocleppo-Vavassori.

Tra Italia e Serbia si inserisce... De Bakker

Tra Italia e Serbia si inserisce... De Bakker

L'olandese, ex n.40 ATP, batte in rimonta Andrea Arnaboldi, evitando due semifinali italo-serbe all'ASPRIA Tennis Cup – Trofeo BCS. Il canturino gioca un grande primo set, poi emerge l'olandese che chiude 6-4 al terzo, nonostante qualche titubanza. Prosegue l'avventura di Gianluca Mager: supera il n.2 Sousa e raggiunge la prima semifinale Challenger in carriera.

Mager, una ripresa a suon di vittorie

Mager, una ripresa a suon di vittorie

Partito dalle qualificazioni, Gianluca Mager ritrova i quarti all'ASPRIA Tennis Cup – Trofeo BCS. Ha già vinto cinque partite, le ultime due molto nettamente. “Quest'anno ho trovato la continuità che in passato mi è mancata”. In vista delle nuove norme ITF, giocherà soprattutto tornei Challenger.

Joao Domingues, il tennista "architetto"

Joao Domingues, il tennista "architetto"

L'ASPRIA Tennis Cup perde l'unico italiano in gara mercoledì: Lorenzo Giustino si arrende a Joao Domingues, 24enne portoghese che qualche anno fa aveva intrapreso gli studi di architettura. È stato n.170, oggi è un po' calato. “Non penso al ranking, voglio solo migliorare il mio tennis”.

Arnaboldi e la fiducia nel (duro) lavoro

Arnaboldi e la fiducia nel (duro) lavoro

Con uno splendido match, Andrea Arnaboldi supera l'ostico Scott Griekspoor, reduce dalla vittoria a Blois. Il suo tennis incanta il pubblico, ma adesso Andrea vuole qualche risultato in più. “So quanto lavoro e dedizione ci metto, per questo devo avere un atteggiamento ancora più positivo”. Negli ottavi troverà Quinzi.

Federico Gaio e il valore dell'autodisciplina

Federico Gaio e il valore dell'autodisciplina

Tanti colleghi girano il mondo con uno staff numeroso, mentre Federico Gaio viaggia spesso da solo. “Aiuta a maturare, a capire quali sono le cose giuste da fare, anche se è più pesante mentalmente”. All'ASPRIA Tennis Cup – Trofeo BCS, il faentino ha vinto il derby contro Julian Ocleppo e rilancia l'assalto a posizioni importanti.

L'Italia dei giovani per un torneo "Green"

L'Italia dei giovani per un torneo "Green"

Presentata la 13esima edizione dell'ASPRIA Tennis Cup – Trofeo BCS, l'atteso Challenger di Milano. In campo due ex top-10 (Robredo e Almagro) e tanti specialisti del rosso. Spazio per i migliori giovani azzurri: wild card per Ocleppo, Baldi e Moroni. Come sempre, grande attenzione al sociale e all'ambiente.

Maldini Bis all'ASPRIA Tennis Cup di Milano

Maldini Bis all'ASPRIA Tennis Cup di Milano

Per il secondo anno consecutivo, la leggenda del Milan si qualifica per il torneo ATP Challenger di Milano. Vincendo il doppio-rodeo insieme al maestro Stefano Landonio, si è assicurato una wild card per il torneo di doppio. Lo scorso anno persero 6-1 6-1 contro i futuri vincitori, creando un forte interesse mediatico. Quest'anno sapranno ottenere di più?

Paolo Maldini tennista per un giorno

Paolo Maldini tennista per un giorno

L'ex leggenda del Milan ha giocato all'ASPRIA Tennis Cup di Milano grazie a una wild card, conquistata in un torneo di pre-qualificazione. La vita da tennista di Paolo (“Sia chiaro: gioco solo per divertimento”), la passione per Roger Federer, il suo stile di gioco e un po' di chiarezza sul ruolo nel Miami FC.

Paolo Maldini al Challenger di Milano!

Paolo Maldini al Challenger di Milano!

Vincendo il rodeo che garantiva una wild card per il tabellone di doppio, l'ex leggenda del Milan farà il suo esordio nel circuito professionistico a 49 anni. Insieme al maestro-coach Stefano Landonio, al suo primo torneo ufficiale, ha messo in mostra doti mentali e fisiche fuori dal comune. “In singolare può sfidare un 3.4, ma in doppio è ancora più facile” dice Landonio.